Tabacci ignorato da Monti ma attaccato a due cadreghe

Bruno Tabacci (nella foto) esce insieme al neopremier Mario Monti dall’ingresso di Montecitorio. «Sono venuto a salutare Monti, sono contento di questo governo». A chi gli chiede a quali privilegi rinuncerebbe, lui risponde: «Facendo gratis l’assessore al Comune di Milano posso fare qualsiasi altra cosa». Infatti, sebbene incompatibili, Tabacci ha mantenuto la poltrona da onorevole e quella da assessore al Bilancio. Sottobraccio ha una cartellina con scritto «da Emiliana». Sarà mica la sua consigliera particolare? Se fosse così dovrebbe licenziarla, visto che non è riuscito ad entrare nella squadra di governo come sperato. Gratis, naturalmente...FBos