Il tabloid «Carlo ha l’Alzheimer non salirà al trono d’Inghilterra»

Secondo quanto titola in copertina la rivista scandalistica britannica Globe il principe Carlo, sessantadueenne eterno erede al trono d’Inghilterra, starebbe combattendo contro il morbo di alzheimer. La rivista cita come fonte indiretta della notizia la stessa moglie del principe, Camilla Parker Bowles, che avrebbe confessato a qualche suo conoscente di essere «sconcertata» da gravi «vuoti di memoria» da parte del marito. Se confermata la notizia rappresenterebbe un serio handicap che pregiudicherebbe una volta per tutte la già sospirata ascesa al trono del primogenito della regina. Camilla Parker-Bowles, sua moglie, non sarà quindi mai Regina, per la gioia di Elisabetta, e molto probabilmente degli stessi sudditi. Nei giorni scorsi in Francia si era diffusa la notizia che l’ex presidente della Repubblica Jacques Chirac avess l’Alzheimer. Il dubbio che l’uomo politico, ancora molto amato in patria, soffrisse della grave malattia era stato diffuso da alcuni giornali francesi che citavano come fonte la stessa moglie di Chirac che avrebbe confidato a degli amici che il marito, con le sue difficoltà improvvise nella lettura e nella deambilazione, «non era più quello di una volta». Ma sua moglie si è affrettata a negare che i medici abbiano mai diagnosticato il morbo di Alzheimer a suo marito. Cosa che invece non hanno fatto per Carlo d’Inghilterra né la famiglia reale né Camilla. Impensabile, naturalmente, una conferma. Ma forse una smentita, magari ufficiosa, non avrebbe guastato.