Tacco e Martello? Compagne in rivolta

Se l’obiettivo era quello di far imbufalire i compagni, missione compiuta. La scarpa rossa con tacco vertiginoso e simbolino di falce e martello (nella foto) sul manifesto della campagna di tesseramento femminile non è piaciuta a molti sostenitori di Rifondazione comunista, che hanno espresso su Facebook tutto il loro sconcerto, dovuto anche allo slogan: «Mi iscrivo a Rifondazione perché... sono una donna di classe». «È un simbolo fallico!». «Pensiamo agli operai piuttosto, che non ci pensa più nessuno!». «Essere compagne non vuol dire non usare queste scarpe!». Ah, i grandi temi della sinistra.