Tagli all’Ici per tutti, via alla rivoluzione

La Moratti taglia l’Ici. Come promesso in campagna elettorale, il sindaco porta in consiglio la delibera con cui i milanesi cominceranno già da quest’anno a veder abbassata l’imposta sulla casa. «Solo un primo passo - annuncia il capogruppo di Forza Italia Giulio Gallera -. Nel corso di questa legislatura il nostro proposito è di azzerarla completamente». Casa delle libertà compatta, dunque, fin dalle prime votazioni di ieri e strada verso l’approvazione che appare in discesa. Poche le concessioni alla proposta alternativa presentata dal centrosinistra che prevede qualche sgravio in più, ma un’innalzamento al 5,2 per mille dell’aliquota a partire dalle seconde case di proprietà. E soprattutto un costo di quasi 34 milioni di euro per le casse di Palazzo Marino. Un aggravio che, vista la scure del governo Prodi sui bilanci dei Comuni, «non ci possiamo proprio permettere», assicura il vicesindaco Riccardo De Corato ieri in aula per presentare la delibera e replicare all’opposizione. (...)