Tagli nell’armée: l’esercito sfila col broncio

Parigi. Sarà un esercito imbronciato quello che sfilerà oggi sugli Champs Elysées, per festeggiare la Repubblica francese nella tradizionale sfilata del 14 luglio. Il Libro Bianco della Difesa, riforma voluta da Nicolas Sarkozy, prevede il taglio di 54mila effettivi e delle caserme in una cinquantina di comuni, in nome della razionalizzazione delle risorse. C’è dunque crisi tra l’esercito e il presidente francese, capo delle Forze Armate. Molti non riconoscono infatti la necessità di ridurre le spese. I reduci del Libano, inoltre, lo criticano per aver invitato il rais siriano Assad alla parata. Vedono Damasco dietro l’attentato di Beirut nel 1983 che costò la vita a 58 parà francesi.