«Tagliati gli assegni Inps degli italiani all’estero»

Egregio Direttore, ho ricevuto la mia pensione dell’Inps, tagliata senza preavviso da 383 a 75 euro, con una graziosa lettera di accompagnamento: «I pagamenti sono stati significativamente ridotti per ordine dell’Inps. Siamo stati informati che questo è stato fatto in accordo ad un regolamento per pensionati residenti all’estero. Tuttavia questo regolamento è stato revocato e l’ammontare in questione sarà pagato dall’Inps nei prossimi uno o due mesi». Ok, signori del governo, allora mangeremo tra uno o due mesi. Una lezione per tutti gli italiani residenti all’estero che hanno favorito l’ascesa di questo governo.Emma Magnani