Taglio ministri, Mastella contrario Poi ci ripensa: "Ho votato a favore"

Il Guardasigilli riaccende la polemica nella maggioranza. Ma dopo l'Udeur vota l'emendamento. Poi attacca Santoro: "C’è uno che ci fa la lezione tutte le
settimane e si scopre che guadagna un miliardo e mezzo"

Roma - Il ministro della Giustizia Mastella prima annuncia che voterà contro l’articolo della finanziaria che propone il taglio dei ministri. Poi ci ripensa e vota a favore. "È assurdo - aveva detto - che la legge finanziaria esamini i problemi che attengono alla struttura del governo".

Polemica con Santoro Il Guardasigilli è tornato a parlare del giornalista Santoro, conduttore della trasmissione Tv Annozero: "Siamo in presenza di pura demagogia, c’è uno che ci fa la lezione tutte le settimane e si scopre che guadagna un miliardo e mezzo...".

Il ministro ha infine fatto un appello ai senatori a vita "perché si ribellino a questo e lo dico anche all’amico Fisichella. Quanto alla demagogia di un noto anchorman televisivo che ci dice ogni giorno cosa dobbiamo fare, ricordo solo che guadagna un miliardo e mezzo di lire".