Tajani: «Una nuova pmi con 100 euro in tre giorni»

Tre giorni di tempo e cento euro di spesa per costituire una nuova piccola società: è l’obiettivo della Commissione europea, illustrato ieri a Roma dal commissario all’Industria, Antonio Tajani. Ieri la Commissione ha varato la revisione dello Small Business Act, con provvedimenti che si propongono di migliorare l’accesso al credito delle piccole e medie imprese. Nella seconda metà dell’anno, aggiunge Tajani presentando l’iniziativa a Roma, la Commissione di Bruxelles presenterà una nuova strategia per l’internazionalizzazione delle Pmi. É stato infine nominato un «Mr Pmi» per vigilare che i Paesi Ue attuino le disposizioni a favore del settore. Il nuovo incarico è stato affidato allo spagnolo Daniel Calleja Crespo, che diventa l’interlocutore diretto tra le Pmi e la Commissione.
Confindustria e le altre associazioni imprenditoriali hanno chiesto al governo di aderire subito all’invito Ue. «Lo Small business act - spiega il presidente di Rete Imprese Italia, Giorgio Guerrini - è una grande opportunità per le piccole e medie imprese del nostro Paese». Le Pmi, in Europa, rappresentano il 99% delle imprese con oltre 90 milioni di occupati, e una piccola e media impresa su cinque, nel continente, ricorda Tajani, è tricolore