Il talento di saper ascoltare le voci giuste

Trentaseienne, specializzata al master della Scuola Holden, autrice a sua volta di racconti e di una commedia teatrale - La verità, o quasi - andata in scena per la prima volta un anno fa, Giulia Belloni è da un decennio a questa parte soprattutto una editor e appassionata talent scout. Dacché, un anno fa, ha cambiato gruppo editoriale e da Meridiano Zero - per cui dirigeva la collana Gli Intemperanti - è passata alla Sartorio, ha fatto convergere al proprio indirizzo i testi di autori 30-40enni, e ne ha ricevuti quasi 2500. Ne ha scelti 18: temi, misure, stile e forma dei racconti dei Giovani cosmetici si sono definiti a posteriori, a ricerca ultimata. Giulia Belloni ha a fiuto e gusto da poter dire con sincerità come ha riconosciuto la loro voce: «Dovrei dire che quando la senti, quella voce ti fa dimenticare di tutto: c’è solo lei, e ti racconta. Buona lettura».