Tamigi in secca, nuotatore si trasforma in podista

La nuova impresa di un nuotatore britannico conosciuto come «l'orso polare» per aver nuotato più a nord di qualsiasi uomo affrontando le acque dell'antartico, è cominciata malissimo a causa del grande caldo che imperversa in questi giorni sulla Gran Bretagna. Lewis Gordon Plugh vuole fare a nuoto tutti i 327 chilometri del Tamigi dalla sorgente alla foce, ma i primi 32 li ha dovuti fare a piedi perché il fiume è in secca. L'impresa - riferisce la stampa britannica - è cominciata ieri e dovrebbe durare quindici giorni. È sponsorizzata dal Wwf ed ha lo scopo di attirare l'attenzione sui problemi dell'ambiente.