Tamponamento in autostrada, sacerdote travolto

Un camionista e un sacerdote, scesi dai rispettivi mezzi dopo un piccolo incidente, un banale tamponamento senza particolari conseguenze, sono stati travolti ieri mattina verso le 5 sull’autostrada A12 poco prima del casello di Chiavari da un’ auto condotta da una ragazza di 21 anni. In particolare le condizioni del prete sembrano essere le più gravi.
Secondo la prima ricostruzione della Polstrada, il camion e l’auto del sacerdote stavano percorrendo l’A12 in direzione La Spezia quando si sono leggermente tamponati. Alberto Bianchi, camionista, 30 anni residente a Genova è sceso dal mezzo e la stessa cosa ha fatto il sacerdote, don Emilio Arata, parroco di San Quirico a Montepegli, nel comune di Rapallo.
I due stavano discutendo sulla dinamica e su eventuali responsabilità quando sono stati investiti da un’auto condotta da una ragazza di Aulla. I due sono stati subito soccorsi: don Arata è stato ricoverato all’ospedale San Martino di Genova in prognosi riservata mentre Bianchi è stato trasportato all’ospedale di Lavagna. Le sue condizioni non sembrano preoccupanti: ha riportato lesioni alle gambe e al corpo. Sotto choc la ragazza che li ha investiti.