Tangenti all’Aler e in Provincia: 9 indagati

La Procura di Monza indaga su un presunto giro di tangenti che coinvolge tre dipendenti di Aler e altrettanti di Palazzo Isimbardi, accusati di corruzione. Al centro dell’inchiesta, gli appalti ottenuti dall’impresa edile «Pugliese spa», di cui è indagato il titolare - Luigino Pugliese - e altri due soci.
Ieri la Guardia di finanza della compagnia di Sesto San Giovanni si è presentata negli uffici Aler in viale Romagna, per acquisire documenti e contratti ritenuti «sospetti». Inoltre, le Fiamme gialle hanno sequestrato un cantiere della ditta sotto inchiesta, aperto in via Preneste in zona San Siro per lavori di manutenzione su uno stabile di edilizia residenziale.
Secondo gli inquirenti, i dipendenti di Aler e Provincia avrebbero ottenuto una percentuale (tra lo 0,5 e il 3%) sugli appalti vinti dalla Pugliese spa. Il cui valore totale è di circa 22 milioni di euro.