Tangenti Anas a giudizio 24 imputati

Col rinvio a giudizio di 24 persone si è chiusa ieri l'udienza preliminare per le tangenti circolate per ottenere appalti di lavori dall'Anas. Lo ha deciso, accogliendo le richieste del pm Maurizio Romanelli, il gup Nicola Clivio che ha invece disposto lo stralcio per quattro imputati le cui posizioni sono state mandate per competenza territoriale ai giudici di Catanzaro e Palermo. Tra i rinviati a giudizio figura il capo dipartimento dell'Anas di Milano, Nerio Chioini.