Tangenti in Comune, funzionario indagato

Nuova bufera in Comune. Nel mirino, questa volta, gli appalti per le «case-vacanza» del Comune. La Guardia di finanza ha perquisito gli uffici di una società turistica con sede a Bergamo e Milano, e visitato anche l’assessorato alle Politiche sociali. Nel registro degli indagati finiscono il legale rappresentante della spa e almeno un funzionario di Palazzo Marino. Alcuni contratti sono all’attenzione degli inquirenti. Quelli che si è aggiudicata la Borgunitour spa, vincitrice di tre bandi per un totale di 28 milioni di euro, l’ultimo dei quali indetto nel maggio scorso e assegnato per quasi 3 milioni il 14 giugno.