Tangenziale, Penati farà pagare il pedaggio

Far pagare il pedaggio sulle Tangenziali. Progetto firmato dalla Provincia di Milano. «È già nell’agenda del mio assessorato» fa sapere Paolo Matteucci, responsabile provinciale della Mobilità. Nuovo balzello in arrivo per gli automobilisti, dopo l’introduzione «generalizzata» di sistemi elettronici di riscossione: «Prospettiva che non è lontana nel tempo» e che, aggiunge Matteucci, «permetterà di utilizzare la rete autostradale (comprese le tangenziali di Milano) in maniera più equa per gli utenti e più razionale in termini di funzionalità della circolazione». Soluzione di un’amministrazione provinciale del centrosinistra che, denuncia Forza Italia, «allunga le mani nelle tasche dei pendolari per succhiare qualche cent ad ogni transito». «Lo chiede la Commissione europea, le infrastrutture si devono pagare per chilometri percorsi. È una questione di giustizia» replica l’amministratore delegato di Serravalle spa, Massimo Di Marco. Che non ignora però quanto accade oggi al casello di Sesto San Giovanni, dove pur di non pagare un euro e dieci cent di pedaggio migliaia di automobilisti preferiscono intasare le strade dell’ex Stalingrado d’Italia.