«Tanta avvenenza farà aumentare la produttività»

da Roma

L’ex sindaco di Catania Umberto Scapagnini, 67 anni portati in maniera splendida, oggi in Parlamento nelle liste del Pdl, sorride compiaciuto quando gli viene chiesto di scegliere Miss Parlamento.
Onorevole, chi è la più bella di Montecitorio e Palazzo Madama?
«Purtroppo sono reduce da un brutto incidente che mi ha tenuto bloccato in ospedale non sono in grado di risponderle nel dettaglio. Però lei fa bene a rivolgersi a me».
Per quale motivo lei sarebbe titolato al riguardo?
«Ma perché tutti sanno che quello delle belle donne è un settore di cui sono un esperto».
Possibile allora che guardandosi intorno, qui in Transatlantico non sia in grado di esprimere una preferenza?
«Devo ancora esplorare bene l’universo femminile di quest’aula. Tra qualche settimana sarò preparatissimo su questa questione e le prometto una risposta esaustiva. Il punto è che un giudizio compiuto si fonda almeno su tre capisaldi: l’avvenenza fisica, l’intelligenza e la capacità di inserimento in questo nuovo contesto».
Condivide il parere di chi sostiene che il livello estetico medio si sia alzato?
«Certamente. E credo che la presenza di donne belle e intelligenti sia uno stimolo per tutti a fare meglio. E questo non per vanità ma perché le donne ci sono superiori in una grande quantità di attività. Ma poi c’è anche dell’altro: c’è la medicina».
La medicina?
«Certo. La scienza medica ci insegna che la presenza di belle donne rappresenta uno stimolo psicofisico, è un’influenza positiva. E lo dico da medico, non da ammiratore estetico».
Quindi quale effetto pratico produrrà la presenza di queste avvenenti parlamentari?
«Ma è semplice: è salita la media estetica del Parlamento, salirà anche la produttività di tutti i parlamentari».