«Tante copie in più per sostenere i migliori»

(...) In questi mesi ci siamo chiesti spesso perché sia stato lasciato solo: forse perché è rimasto fedele al suo gruppo di provenienza ed ai suoi elettori? Adesso vediamo molti ex Pdl (che non si degnavano di stargli vicino nelle occasioni ufficiali o conviviali) essere usciti dal partito per muovere verso altri lidi.
Pernigotti ha la nostra incrollabile stima in quanto persona serie e laboriosa e rappresenta una ventata d’aria fresca nello stantio panorama bipartisan dei soliti noti: ci auguriamo che altri raccolgano il suo esempio perché possa crescere e moltiplicarsi.
Come ultima considerazione, ci chiediamo se l’iniziativa de «il Giornale» di sondare, mediante la spedizione dei tagliandi, l’opinione pubblica sulle preferenze del candidato del Centro-destra per le prossime Elezioni Provinciali, possa superare la dimensione di mero gioco e se «il Giornale» desideri effettuare un sondaggio vero dando voce ai cittadini, il dubbio che qualche candidato possa inviarsi i tagliandi da solo (e per onestà intellettuale è bene chiederselo per tutti i candidati) la dice lunga sulla potenziale qualità di questo sondaggio.
Allora perché «il Giornale» non lancia una seria campagna per sponsorizzare le primarie? Non sarebbe, questa sì, una vera prova di democrazia? Ci piacerebbe molto che questa nostra lettera potesse essere pubblicata. Anche questa sarebbe una bella prova di trasparenza.
*per il gruppo di Genitori Liceo Da Vinci