«Tanti cantano l’opera Lui era un’opera»

«Alcuni sanno cantare l’opera, Luciano Pavarotti era un’opera». Così Bono degli U2, in un post sul sito della band, ricorda il tenore italiano per il quale nutriva un profondo affetto. «Gli ho parlato la scorsa settimana... la sua voce era più forte di ogni gruppo rock. Comunicava ancora tutto il suo amore. Era pieno d’amore. Questo è ciò che la gente non capisce di Luciano Pavarotti. Anche quando la sua voce ha perso potenza, le sue capacità interpretative facevano di lui un gigante».