«Tao Te Ching», 81 capitoli sacri alla religione cinese

Tao Te Ching, il Libro della Via e della Virtù (Tecniche Nuove, pp 312, euro 15,90), è il testo cinese sacro della religione e filosofia taoista, enunciato secondo la tradizione dal maestro Lao Tzu nel VI secolo a.C. Il volume, a cura di Carlo Moiraghi - medico chirurgo, esperto in medicina, cultura e lingua cinese, omeopata e psicoterapeuta - interpreta questo antico testo e spiega come la via del taoismo, praticata per secoli in Oriente, sia un percorso più che mai valido e concreto da attuare anche nella moderna società occidentale. Nella prima parte del libro l'autore delinea il Tao Te Ching come raro trattato della tradizione e ripercorre la vita di Lao Tzu nel contesto storico dell'epoca (la Dinastia imperiale cinese Chou). Nella seconda vengono invece riportati gli 81 capitoli che compongono il Tao Te Ching, tradotti dall'autore con a fronte la grafia in ideogrammi. In questo antico breviario, Moiraghi sottopone a Lao Tzu dubbi e certezze dell'uomo moderno interpellandolo, a volte in modo provocatorio, su alcuni problemi scottanti del mondo contemporaneo.