Tapie a un passo da Full Tilt

Il Groupe Bernard Tapie (GBT) ha bisogno soltanto dell'approvazione dell'US Department of Justice (DOJ) e degli azionisti di Full Tilt Poker (FTP) per concludere l'acquisizione del protocollo FTP e del suo patrimonio. Cioè di Full Tilt. L'avvocato del GBT Behnam Dayanim ha detto ai giornalisti: «Abbiamo un accordo verbale che è in procinto di essere riportato per iscritto e si aspettano di risolvere tutte le questioni in sospeso». GBT avrebbe fatto un accordo verbale con il ministero della Giustizia che avrebbe pagato una pesante sanzione e in cambio il DoJ si sarebbe accontentato di una causa civile contro Full Tilt e il rimborso dei giocatori di poker truffati, non ancora quantificato, degli Stati Uniti.