Un «tapiro d’oro» per beneficienza

Tra i big professionisti del golf che sono stati premiati l'altra sera alla seconda golf invitational Shipping pro am disputata sul campo di Rapallo si è infilato anche il «tapiro» Valerio Staffelli. Il comico di Striscia la notizia ha fatto il suo show spacciandosi per un campione quasi del calibro di Tiger Woods, quando il suo «score» invece era degno di un debuttante sul green.
Da una parte le risate per il siparietto del simpatico neogolfista. Dall'altra gli applausi per gli organizzatori e gli sponsor, primo fra tutti l'armatore Stefano Messina, ma soprattutto per i responsabili della Fondazione malattie renali del bambino dell'istituto pediatrico Giannina Gaslini cui è stato devoluto il ricavato della manifestazione sportiva come è successo per la passata edizione.
La competizione si è giocata con partenze shot gun e formula medal con i migliori due score su quattro. Ogni squadra era formata da un professionista e tre dilettanti. Un par del campo, quindi, di 140 colpi. Alla fine i migliori sono stati Giovanni Arata, Emma Mandirola e Francesco Barbetta che, con il pro Jonathan Baglioni, sono riusciti a finire il giro delle diciotto buche in 126 colpi, 14 sotto il par. Al secondo posto si sono classificati Roberto Spinetto, Marco Avanzino e Claudio Caraffa con il pro Michele Avanzino, che hanno totalizzato 127 colpi. Terzi classificati Roberto Pozzi, Giovanni Pala, Marzia Pozzi con il giovane pro rapallese Simone Brizzolari, che hanno chiuso la gara con 131 colpi. Le prime tre squadre sono state premiati con trofei d'argento per i dilettanti e un assegno per i professionisti che in parte è stato devoluto in beneficenza. Ottimi piazzamenti anche per i quarti e i quinti classificati, rispettivamente Ettore Bonaldi, Angelo Alimonti, Benedetto Costa Broccardi, che con il pro Adriano Mori hanno segnato uno score di 132 colpi, e Angelo Ruffoni, Roberto Radaelli, Stefano Fasani con il pro Mario Tadini, che ne hanno totalizzati 133.