La tappa L’acuto del re del Tour

La fuga va via subito: dapprima in 20. Poi restano in 14, tra i quali Popovych, i nostri Bellotti, Cunego, Bosisio, Cataldo, Scarponi e De Bonis. A Moria forzano Scarponi e Cunego, sui quali si riportano Popovych e Bosisio. Ai piedi del Monte Catria i 4 battistrada hanno circa 4’ sul gruppo maglia rosa. In discesa Popovych prende il largo e ai meno 20 ha 30’’ su Cunego. Sul Petrano Basso attacca, ma Menchov risponde bene. Ci provano anche Sastre e Di Luca, ma il russo è in palla. Al terzo tentativo, Sastre fa il vuoto. Basso lo rincorre, Di Luca e Menchov restano più indietro.