La tappa Lampo Di Luca, rosa a Lovkvist

Continua l'egemonia della Lpr Farnese sulle strade del Giro: dopo due vittorie di tappa di Petacchi, ieri è stato il turno di Danilo Di Luca. L'abruzzese ha vinto a San Martino di Castrozza, raggiungendo ai 300 metri Soler che aveva tentato l'attacco ai meno due chilometri e regolando in volata Garzelli e Pellizotti. «Questo era un arrivo disegnato per me - ha detto con orgoglioso Di Luca -. Ci credevo e ho chiesto alla squadra di lavorare tutto il giorno per ricucire sulla fuga partita in avvio (Stannard, Viganò, Martinez - i primi ad arrendersi - poi De Bonis, Bellotti e Voigt, quest’ultimo ripreso a tre chilometri dal traguardo, ndr): direi che ci siamo meritati la vittoria. E all’Alpe di Siusi ci riprovo». Per soli due secondi Di Luca non ha conquistato la maglia rosa che è passata sulle spalle dello svedese Thomas Lovkvist.