La tappa Sastre fa il bis sul Vesuvio

Una tappa come tante già viste. Di Luca incarica la squadra di annullare le fughe da lontano, quindi si va al match diretto sul Vesuvio. Il primo a partire è Basso, che molla Garzelli e sembra avviarsi alla vittoria. Alle spalle, però, riemerge dal letargo Sastre, che lo aggancia e quindi lo lascia sul posto, andando a vincere per la seconda volta in solitaria, come sul Monte Petrano. Basso si ferma generosamente per aspettare il compagno Pellizotti, ancora bravo a liberarsi di Menchov e Di Luca: dopo aver vinto sul Blockhaus, sarà secondo, con il podio ormai in tasca. Alle sue spalle, dopo tanti tentativi falliti, Di Luca batte in volata Menchov e gli strappa gli 8'' del terzo posto.