Le tappe per ammainare le insegne

Riceviamo e pubblichiamo:
Gentile Direttore, il presidente di Democrazia è libertà - La Margherita, Francesco Rutelli ha dato mandato ai propri legali di intraprendere un’azione giudiziaria nei confronti del quotidiano Il Giornale per il grave danno arrecato al partito attraverso la notizia falsa e lesiva pubblicata ieri con il titolo in prima pagina «La Margherita si scioglie».
Come è noto Democrazia è libertà - La Margherita ha deciso di investire sulla nascita del Partito Democratico e non ha assolutamente ed in nessuna sede deciso né predisposto il proprio scioglimento, come qualunque persona in buona fede può rilevare dalla lettura della mozione sottoscritta dall’intero gruppo dirigente del partito in vista dell’imminente congresso. Le chiediamo la pubblicazione di questa lettera ai sensi della legge sulla stampa.
Ufficio Stampa
Democrazie è Liberta

La Margherita

Comprendiamo che Rutelli non voglia passare per quello che liquida il partito, ma basta leggere la mozione unitaria per il Congresso 2007 sottoscritta da tutto il gruppo dirigente della Margherita per cancellare ogni dubbio. A beneficio di Rutelli e del suo ufficio stampa rammentiamo loro il passo della mozione, già riportato nell’articolo e tratto dal sito ufficiale della Margherita:
«Il congresso di DL – La Margherita assume la formale decisione: all’atto di nascita del Partito Democratico verrà conclusa l’autonoma attività politica della Margherita e sarà conferito agli organi dirigenti il mandato di definire le procedure, le garanzie nella transizione tra i soggetti promotori e con tutte le forze partecipanti e le modalità di attuazione degli adempimenti connessi alla fase costituente».
La Margherita si scioglierà il giorno in cui sarà costituito il Partito Democratico. Così ha dichiarato il coordinatore Antonello Soro, e così ha riportato il Giornale.
Buon Natale.