Tar annulla la decisione del Viminale: "Il pentito Spatuzza sotto protezione"

I
giudici della prima sezione del Tar del Lazio hanno annullato la decisione della
commissione pentiti del Viminale che un anno fa aveva rigettato l’ammissione
al programma di protezione per il neocollaboratore di giustizia

Il pentito di mafia Gaspare Spatuzza è sotto protezione. I giudici della prima sezione del Tar del Lazio hanno infatti annullato la decisione della commissione pentiti del ministero dell’Interno che un anno fa aveva rigettato l’ammissione al programma di protezione per il neocollaboratore di giustizia. La conferma viene data dal legale di Spatuzza, Valeria Maffei. "Giustizia è stata fatta - ha detto il legale - aspettiamo però di leggere le motivazioni di questa sentenza. Noi siamo contentissimi. In un anno abbiamo fatto tanti ricorsi. Finalmente uno dei ricorsi è stato accolto". L’anno scorso si erano scatenate molto polemiche sulla non ammissione al programma di protezione di Spatuzza.