Il Tar dà ragione a Corritore

Il Tar della Lombardia ha dato ragione a Davide Corritore, esponente in Consiglio comunale della Lista Ferrante, in merito al ricorso, presentato il 30 novembre scorso, con il quale si chiedeva di aver accesso agli atti relativi all'operazione di cessione di Metroweb al fondo inglese Stirling Square.
«È stato sancito - ha commentato Corritore - il diritto dei consiglieri ad avere accesso alle informazioni. Potremo finalmente sapere tutto ciò che è avvenuto dietro la cessione della società e accedere ad alcune verità richieste sia al sindaco che ad Aem».
Ieri, intanto, è arrivata ufficialmente la nomina a presidente della società che gestisce la fibra ottica di Milano di Guido Manca, ex assessore alla Sicurezza della Giunta Albertini: «Ringrazio il sindaco - ha detto Manca - per questo attestato di fiducia che mi è stato dato».