Al Tar il ricorso di Intesa

I giudici del Tar del Lazio si sono riservati di decidere sul ricorso presentato da Banca Intesa contro Consob e Banca d’Italia per ottenere gli atti utilizzati dal ministero dell’Economia per comminare ad alcuni funzionari dell’istituto di credito sanzioni amministrative in merito al caso Cirio. Banca intesa è ricorsa al Tar del Lazio perché ritiene sia «illegittimo» il diniego con cui la Consob ha negato l’accesso a questi atti, adducendo «l’esistenza di un vincolo al segreto d’ufficio». Ieri il ricorso è stato discusso in camera di consiglio.