Tar, sospesa la delibera sull’aumento delle tasse

Vittoria degli studenti dell’università Roma Tre. I giudici della III sezione bis del Tar del Lazio, presieduti da Saverio Corasaniti, hanno infatti sospeso la delibera con la quale il 28 marzo 2006 il Cda di Roma Tre aveva disposto gli aumenti delle tasse pagate dagli studenti dell’Ateneo, sostenendo nell’ordinanza che fosse «impossibile verificare se l’incremento delle stesse fosse stato preceduto da un puntuale lavoro istruttorio svolto dalla commissione Bilancio dell’università». Sono state accolte quindi le richieste dei ricorrenti, che con l’ausilio dei legali del Codacons, Carlo Rienzi e Gino Giuliano, hanno vinto la loro battaglia contro la maggiorazione nelle tasse d’iscrizione. Il Tar ha, pertanto, stabilito che il ricorso, proposto dagli studenti «presentava profili di indubbia fondatezza». «È stato ristabilito il principio di legalità per cui non si possono imporre tasse ad arbitrio di chi fornisce un servizio pubblico» ha dichiarato Rienzi, presidente del Codacons.