Una targa intitolata a Forno, baby-eroe

«Il passaggio dalla notte della guerra al giorno della democrazia è stato affidato ad un bambino, Ugo Forno, eroe bambino». Con queste parole il sindaco, Walter Veltroni, ieri ha aperto la cerimonia di inaugurazione della targa che nel parco Nemorense, nel II municipio, ricorda Ugo Forno, il bambino che a 12 anni, il 5 giugno 1944, perse la vita cercando di evitare che i tedeschi, in ritirata, facessero saltare il ponte Salario. Più commosso di tutti, il fratello dell'eroe bambino, Francesco Forno: «È bello avere qui questa targa perché questo parco per noi, che abitavamo in via Nemorense, 15, rappresentava l’isola felice, dove ci sentivamo al sicuro».