Tariffe telefoniche, Altroconsumo dal Garante

Contro l’annunciato cambio dei piani tariffari degli operatori mobili Tim e Vodafone scende in campo l’associazione consumatori Altroconsumo che ha fatto un esposto all’Authority e all’Antitrust. Per i consumatori si tratta infatti di «pratiche commerciali scorrette e abuso di posizione dominante». Stando ai dati raccolti, i clienti italiani dei due colossi delle telecomunicazioni «vedranno un rincaro dei propri profili da 49 fino a 83 euro all’anno, con picchi d’aumento sulle singole telefonate anche del 100%». Altroconsumo, oltre ai rincari, denuncia anche «il sistema con cui i due operatori hanno annunciato il cambio di tariffe (dal 9 settembre Tim e dal 1 ottobre Vodafone)», che spesso si è ridotto all’invio di un semplice sms. Le società di tlc ribattono che non si tratta di rincari ma di semplificazione e che alcuni servizi, come gli sms, costeranno meno.