Tartaruga, il giorno della libertà

È tornata in libertà la tartaruga proveniente dalla Croazia che il 5 luglio scorso era rimasta impigliata in una rete al largo delle coste laziali. L’animale è stato rilasciato ieri mattina al largo di Torvaianica dallo staff di Zoomarine Italia che l’aveva in cura, grazie anche alla collaborazione del Servizio veterinario dell’Asl Roma H, di Cts Ambiente e del Centro Studi Cetacei. La tartaruga, il cui carapace misura 61 centimetri, era stata salvata dagli uomini della Guardia Costiera e del Servizio Veterinario della Asl Roma H. «Abbiamo sottoposto l’esemplare ad approfondite analisi - ha spiegato Alessandro Bortolotto, direttore zoologico e scientifico di Zoomarine Italia e presidente del Centro studi cetacei - che ne hanno accertato le buone condizioni di salute». «È importante - conclude Bortolotto - ricordare al pubblico che il fenomeno degli spiaggiamenti è molto frequente lungo le coste italiane e che chiunque si imbatta in un esemplare in difficoltà può segnalarlo immediatamente al centralino messo a disposizione da Europe Assistance (02.58240050) nel caso dei cetacei, oppure al numero verde di Tartanet (800.904.841) nel caso di tartarughe».