Tartarughe e rettili in mostra al Nirm, paradiso di collezionisti e appassionati

Per gli amanti di rettili e anfibi, quella di oggi resterà una domenica indimenticabile. A Busto Arsizio, (MalpensaFiere), prende il via la terza edizione del Nirm (North Italian Reptiles Meeting). Dalle 9.30 alle 18.30, addetti ai lavori e semplici curiosi potranno ammirare e comprare serpenti, gechi, camaleonti, rane, iguane, tartarughe, insetti, piante carnivore ed ornamentali, esposti su più di trecento tavoli distribuiti su una superficie di 4mila mq (ingresso 8 euro, bambini gratis). Dal successo delle edizioni passate della mostra, si capisce che dietro questi animali stravaganti c'è un mondo di appassionati e collezionisti più cospicuo di quanto si possa pensare. E questo mondo si muove efficacemente nel web. Il sito www.tartaportal.it, fondato nel maggio 2005 e dedicato ai cultori delle diverse specie di tartaruga, ha oltre 10mila utenti iscritti. Si possono trovare consigli sulla manutenzione delle vasche, sulla giusta alimentazione, sul periodo del letargo e della riproduzione di tartarughe terrestri, acquatiche, palustri e, allo stesso tempo, avere informazioni dettagliate sui veterinari italiani e sulla normativa inerente le specie protette. Sbirciando all'interno del forum, sezione «Parole in libertà», ci sono tutte le iniziative che trasformano questa comunità virtuale in comunità reale. La scoperta più curiosa riguarda l'organizzazione del «Tartaraduno», un'occasione per conoscersi portando con sé anche le adorate tartarughe. Su Youtube, invece, disponibili i filmati di dei meeting, girati fra «tartaperitivi«, «tartatorte» di pasta di mandorla tinta di verde e «tartabiscotti» di pastafrolla o al cioccolato, ma sempre rigorosamente a forma di tartaruga. Tartaportal non è l'unico portale di questo tipo: per i rettili, il sito www.sanguefreddo.net non è da meno. A voi la scelta.