Task force della polizia stradale contro chi non paga il pedaggio

Una task force contro gli utenti recidivi che non pagano il pedaggio sulla autostrada A10 è stata avviata dalla polizia stradale di Imperia. Posti di blocco sono stati organizzati alla barriera di Ventimiglia, al confine con la Francia, dove si verifica la gran parte delle insolvenze.
L'attenzione è focalizzata soprattutto verso quei camionisti (in tutto circa 250, principalmente spagnoli e francesi) che per più volte durante l'anno hanno attraversato il casello in uscita dall'Italia senza pagare. «Ognuno di questi - ha spiegato Andrea Frumento, comandante della polizia stradale di Imperia - rischia innanzitutto un verbale da 357 euro per la violazione del Codice della Strada, poi il fermo amministrativo del mezzo nel caso in cui non dovesse saldare subito la multa». Negli ultimi giorni sono stati intercettati e sanzionati quattro veicoli, tre spagnoli e uno francese, due dei quali appartengono a società di autotrasporto che hanno accumulato, nell'ultimo anno, debiti per 12.700 e 15.000 euro. Per tutti è scattato il fermo amministrativo dei veicoli, in quanto non hanno provveduto all'immediato pagamento della sanzione.
La società Autostrada dei Fiori, visto l'elevato importo delle somme dovute, si è  riservata la facoltà di presentare querela.