Tasse ai commercianti un invito a evadere

Tra i provvedimenti della Finanziaria, uno principalmente è frutto della tragicomicità di questo governo. Si tratta dell’aliquota fissa del 20% sui redditi lordi fino a 35.000 euro, inerenti piccole aziende o professionisti. Perché lo definisco comico se non fosse tragico è presto detto. Conti alla mano: un ufficio o un piccolo capannone per svolgere l’attività costano 12.500 euro l’anno. Le spese vive, acqua, luce, gas, materiale per lavorare, sia esso informatico che d’uso, costano 5.000 euro l’anno. Una vettura per lavorare o un camioncino costano 5.000 euro. Totale costi : 22.500 euro, reddito imponibile 12.500 euro, tasse 20% su 2.500 euro, reddito netto 10.000 euro che significa 833,33 euro al mese. Si può forse vivere con quella cifra da basso pensionato? Non è questo uno stimolo per evadere e lavorare in nero per sopravvivere?