Tasso di crescita del 111% Riflettori puntati sulle Pmi

Sono circa 550mila gli utenti che utilizzano il Voip attraverso gli operatori tradizionali. I servizi Voip retail potranno però rappresentare, secondo l’Anfov, l’associazione per la convergenza nei servizi di comunicazione, solo una parte del totale dei minuti-voce, perché in mercati come il nostro è molto avanzata anche la penetrazione della telefonia mobile. Sempre secondo il rapporto Anfov 2006, per la telefonia su rete Internet è previsto (dal 2004 al 2008) un tasso di crescita medio annuo del 111% che farà salire il valore del mercato dagli 0,18 milioni di euro di quest’anno a circa 1,3 milioni nel 2008, con forte crescita trainata dai settori di utenza consumer (pari a 1,18 milioni di euro nel 2008). Gli utenti residenziali richiedono ai servizi Voip fondamentalmente costi bassi a fronte dei quali sono disposti ad accettare qualità più basse.
Le esigenze del mercato business sono diverse: le previsioni per il Voip aziendale sono prudenti, ma parlano di una crescita sostenuta: il mercato business dei servizi voce verrà coperto tra il 15% e il 41% dai servizi Voip. Particolarmente significativo sarà l’impatto sulle Pmi che potranno trarne diversi vantaggi: dal risparmio evidente sulle spese telefoniche al miglioramento produttivo della propria attività. Ed è proprio al target delle Pmi che si rivolge Vip di BT Albacom, l’offerta integrata di fonia, Internet Adsl e servizi a valore aggiunto dedicata a tutte le imprese con almeno 3 linee analogiche, che vogliono raggiungere il successo anche grazie a un servizio di telecomunicazioni innovativo e dai costi più leggeri. Contrariamente al luogo comune attuale che vuole che il Voip serva ad abbattere i costi variabili delle telefonate, spesso a discapito della qualità, Vip è un prodotto che unisce la garanzia di risparmi consistenti sui costi fissi (fino all’80%) con tutta la qualità del servizio offerta da BT Albacom. Unisce infatti in un unico servizio l’accesso Internet a banda larga (fino a 8 mbps), con una banda minima garantita fino a 128 kbps, alla convenienza di un’offerta voce su Ip in grado di soddisfare ogni esigenza di consumo (4 diversi profili tariffari senza scatti alla risposta abbinabili ad altrettante opzioni Adsl) e con la stessa qualità della telefonia tradizionale. Tutto questo, disponendo di un unico fornitore, mantenendo i numeri di telefono e pure gli apparecchi preesistenti, dai telefoni ai centralini. Vip, grazie alla tecnologia Voip, trasporta la voce sul protocollo Ip con la stessa qualità della fonia tradizionale. Questo, grazie all’ampiezza di banda minima garantita (da 32 a 64 a seconda del profilo Internet scelto). Inoltre, il grande valore della convergenza di fonia e dati sulla piattaforma di Vip permetterà, in futuro, ai clienti di BT Albacom di poter usufruire di servizi innovativi quali il centralino virtuale (Ip Centrex) o forme avanzate di lavoro a distanza (ad esempio audio/video conferenza con condivisione interattiva di documenti e applicazioni).
I servizi voce su Ip (Voip) guadagneranno rapidamente importanti quote di mercato a discapito della telefonia tradizionale. D’altronde una Pmi che si vede offrire un pacchetto Vip con tuuti i vari vantaggi, non può non cogliere l’opportunità che la tecnologia BT Albacom gli offre. Dal lancio del servizio nel dicembre 2004 a oggi, BT Albacom conta più di 30mila aziende clienti che hanno scelto la soluzione Vip.
Si tratta di piccole e medie aziende, molte delle quali multisede per le quali grazie all’opzione «inRete» possono parlare gratis con tutte le sedi della stessa azienda dotate del servizio Vip in accesso diretto. La stessa tipologia di opzione viene estesa anche alle aziende monosede, che desiderano parlare gratis con i propri business partner (fino a un massimo di 20 tra clienti e fornitori) a condizione che anche questi abbiano il servizio Vip in accesso diretto.