Tasso di mortalità ridotto del 70% dal 1999 a oggi

Il tasso di mortalità sulla rete gestita da Autostrade per l’Italia del gruppo Atlantia è diminuito del 70% dal 1999 al 2008. Lo ha detto l’amministratore delegato di Autostrade e Atlantia, Giovanni Castellucci, nel corso di un incontro sulla sicurezza stradale. «Abbiamo ridotto del 70% il tasso di mortalità sulla nostra rete raggiungendo e superando con due anni di anticipo l’obiettivo posto dall’Unione europea», ha spiegato Castellucci. L’amministratore delegato ha inoltre ricordato che il programma della società prevede investimenti per un totale di 18 miliardi di euro volti ad ampliare e potenziare oltre 880 chilometri di rete anche attraverso la realizzazione di 25 nuovi svincoli. Un altro elemento evidenziato da una ricerca commissionata da Autostrade riguarda la fluidità del traffico. «Nel 2008 i viaggiatori risparmieranno sulla nostra rete 2 milioni di ore di tempo perso e oltre mille ore di coda in stazione», ha aggiunto Castellucci.