Tasso, «okkupazione» finita: «Sì al dialogo con il ministero»

È durata solo due giorni l’occupazione del liceo classico Tasso. Dopo un’assemblea gli studenti di via Sicilia alle 13.30 di ieri hanno deciso di concludere l’occupazione e hanno rimesso a posto gli arredi che avevano spostato. «Abbiamo scelto di sgomberare la scuola - ha spiegato uno degli organizzatori dell’occupazione, Francesco Beggiato - per mantenere il dialogo aperto con il ministero. Abbiamo scelto questo compromesso, dopo aver incontrato ieri sera (martedì, ndr) il ministro che aveva dato la disponibilità al dialogo a patto che si concludesse l’occupazione. Con tutte le altre scuole di Roma prepareremo un documento che presenteremo fra dieci giorni al ministro sui temi della Finanziaria e dei tagli. La scelta del dialogo con il ministero però non pone fine alla nostra lotta e alle nostre proteste visto che il nostro obiettivo è ottenere risposte chiare e trasparenti».
In mattinata gli studenti del Tasso, insieme a quelli del Mamiani e del Virgilio, hanno manifestato per l’aggressione subita martedì sera da uno studente da parte di due giovani in via Romagna.