Tata Motor è a un passo da Jaguar e Land Rover

Gli indiani offrono a Ford un miliardo di sterline per i 2 prestigiosi marchi inglesi I vantaggi di Fiat

da Milano

L’indiana Tata Motors è più vicina all’acquisto di Jaguar e Land Rover. Lo ha sottolineato il Sunday Times, secondo cui l’annuncio formale di vendita per circa un miliardo di sterline potrebbe essere questione di ore. L’indiscrezione del quotidiano è in parte confermata dall’annuncio fatto la scorsa settimana da Ford, proprietaria dei due marchi, di voler chiudere la transazione all’inizio del 2008. Ad aver presentato un’offerta per Jaguar e Land Rover erano giunti anche il gruppo indiano Mahindra&Mahindra nonché la società di private equity One Equity Partners. Anche il gruppo Fiat, in un primo tempo, come ammesso di recente dall’ad Sergio Marchionne, aveva rivolto l’attenzione sui due marchi inglesi: in particolare, come anticipato tempo fa dal Giornale, sulla rete di distribuzione americana di Land Rover, funzionale in vista del ritorno sul mercato usa di Alfa Romeo; delle piattaforme e dei motori nel caso della seconda, potenzialmente impiegabili sempre sull’alto di gamma torinese. Fiat, comunque, potrebbe avviare interessanti sinergie se l’operazione Tata andasse in porto.