Tata Nano in vendita a 1.500 euro, ma sarà europea solo nel 2011

Uno spettacolo di suoni e luci laser, insieme alla ormai immortale colonna sonora del film «2001 Odissea nello spazio», hanno accompagnato a Mumbai, in India, il lancio mondiale da parte del gruppo Tata della Nano, considerata la vettura più economica mai prodotta al mondo. La presentazione è avvenuta nel teatro del Parsi Gymkhana, a Marine Drive, dove tre Nano (rossa, gialla e silver) sono entrate sul palcoscenico tra gli applausi. Prendendo la parola mentre su un megaschermo appariva lo slogan «Now you can» («Adesso puoi»), il presidente di Tata Group, Ratan Tata, ha parlato di «giorno memorabile», ricordando che «molti pensavano che non ce l’avremmo fatta, ma oggi siamo qui per dichiarare che abbiamo raggiunto l’obiettivo». Anche la Borsa indiana ha celebrato a suo modo il lancio con forti acquisti sul titolo Tata. Il modello di base della Nano costerà un po’ più di 100mila rupie (1.500-1.600 euro). «Siamo all’avvio di un’offerta di una nuova forma di trasporto per la popolazione indiana, e più avanti spero per tutti i mercati - ha detto Tata -: dal tavolo di progettazione al lancio commerciale, l’auto ha superato diverse sfide. Spero possa fornire un mezzo di trasporto a quattro ruote sicuro e abbordabile a famiglie che sino a oggi non si sono potute permettere una vettura». I primi 100mila possessori di Nano saranno sorteggiati a caso tra quanti l’hanno prenotata tra il 9 e il 25 aprile, e i prezzi saranno congelati. Al momento Tata può produrre circa 60mila Nano l’anno sino a quando, per la fine dell’anno, sarà pronto un impianto da 250mila modelli nello Stato del Gujarat. Per guidare la Nano in Europa bisognerà attendere almeno un anno e mezzo. Il modello destinato ai mercati occidentali avrà una motore a tre cilindri Euro 5 e sarà dotato di Abs, Airbag e condizionatore d’aria. Si potrà acquistare a un prezzo ovviamente più alto rispetto alla versione indiana: circa 4.200 euro.