Tav ostacolata, il commissario lascia

Il presidente dell’Osservatorio tecnico sulla Torino-Lione, Mario Virano (nella foto), ha rassegnato le dimissioni dall’incarico al termine della riunione svoltasi ieri a Torino. «Ho rimesso il mandato - ha spiegato - perché non saremo stati in grado di rispettare gli impegni». Virano aveva presentato un documento con le specifiche progettuali per la realizzazione della Tav, ma la comunità montana della Bassa Val di Susa ha espresso parere negativo ostacolando ancora una volta l’azione del commissario. Il sottosegretario Gianni Letta ha tuttavia precisato che Virano sarà confermato nell’incarico, in scadenza oggi, dal prossimo Consiglio dei ministri.