Tavano entra e regala i primi due punti all’Empoli

Massimo Bianchi

da Empoli

Tre punti per rianimare gli azzurri di Somma. Che agguantano, al quarto tentativo, la prima vittoria. Era stato il Cagliari a fare nel primo tempo la partita, grazie a Suazo. L’attaccante terrorizzava Lucchini, quando entrava in possesso del pallone e accelerava sembrava imprendibile, addirittura devastante per una difesa approssimativa come quella toscana. Sua l’invenzione che portava i rossoblù in vantaggio: slalom tra tre avversari e gran botta ribattuta a fatica da Berti. Sul pallone arrivava Esposito che allargava per Capone: gran sinistro all’incrocio imprendibile per il portiere toscano. Empoli in bambola e qui Somma decideva di rischiare. Fuori un centrocampista, Vanigli, dentro un attaccante, Tavano. Era la mossa vincente. Tavano rovesciava letteralmente partita e risultato. Dopo 40” dall’inizio della ripresa il pari su assist di Riganò; al 19’ arrivava il vantaggio sempre dopo un’intuizione di Riganò. Rete sicurezza al 24’ grazie ad Almiron ed era sempre l’ex centravanti della Fiorentina a fare la sponda.