Tavano parte con il tris Brescia salvo nel recupero

Si è segnato su tutti i campi, buon auspicio per l'avvio della serie B, partita con due favorite d'obbligo: il Parma, che per rientrare subito in A ha rinforzato tutti i reparti ma soprattutto s'è tenuto il bomber Cristiano Lucarelli, e il Brescia, la grande delusa della scorsa stagione. E sono partite entrambe con un pareggio, ma quello acciuffato nell'extra-time da Possanzini a Empoli vale più di quello che il Rimini dell'esordiente Selighini (per fare l'allenatore ha chiesto l’aspettativa al liceo, dove insegna) ha imposto alla squadra del navigatissimo Cagni. E allora ecco la tripletta di Tavano lanciare il Livorno che scopre subito le ambizioni, ed ecco l'Albinoleffe che vince a Modena, dando l'impressione di poter ripetere la straordinaria stagione finita ai play-off. La sorpresa si chiama Grosseto, capace di rimontare il Pisa, hanno faticato il Mantova bloccato per un'ora dal Frosinone in doppia inferiorità numerica (Santoruvo e Ascoli) e il Piacenza contro il neopromosso Cittadella. È stato il battesimo per tre arbitri dell'ultima generazione: Candussio, Tozzi e Baracani hanno superato bene l'esame, una nota che non va trascurata.