Taxi abusivi: a Malpensa e Linate è il far west

I tassisti abusivi adescano i clienti fuori dagli aeroporti e rubano il lavoro alle auto bianche in regola. Senza tassametro, senza tariffa fissa, si fanno pagare più del dovuto per una corsa. I tassisti sono furenti: «Abbiamo perso il 30 per cento dei clienti». Insieme a Sea, la società che gestisce gli scali lombardi, hanno deciso di diffonere messaggi informativi fra i turisti. A bordo delle navette e dei pulmini ci saranno cartelli per spiegare agli stranieri che «i taxi sono solo bianchi» e verranno diffusi messaggi registrati all’interno degli aeroporti. Del problema degli abusivi si parlerà anche in Regione Lombardia durante gli incontri con gli assessori al Territorio Davide Boni e alle Infrastrutture Raffaele Cattaneo.