Taxi, agenti, ambulanze: un mare di deroghe

Alcuni mezzi e categorie professionali sono esentati dal pagamento del ticket antismog, secondo il principio della pubblica utilità. Esentati innanzitutto i veicoli adibiti al servizio di trasporto pubblico di linea e no, cioè taxi, autobus, autonoleggio da rimessa con conducente e mezzi a noleggio con conducente per un massimo di 9 posti. Esentati anche i veicoli delle forze armate, forze di polizia e di polizia locale, mezzi della Croce Rossa, autoambulanze, veicoli delle Asl, vigili del fuoco e protezione civile riconoscibili dalla targa speciale. Per quanto riguarda il personale degli ospedali sono esentati dal pagamento i mezzi di proprietà delle strutture ospedaliere e sanitarie, i mezzi privati del personale sanitario che li utilizza per motivi di servizio (in questo caso è obbligatoria la certificazione del direttore sanitario che attesti le ragioni per cui il mezzo è stato usato, cioè situazioni di emergenza o reperibilità). Chiedono deroghe anche i medici della mutua che debbano effettuare visite domiciliari a pazienti residenti nella Cerchia e che molto probabilmente la otterranno per «ragioni sanitarie».
Sono esentati dal pedaggio anche i veicoli privati di agenti e forze dell’ordine che debbano raggiungere il posto di lavoro all’interno della Cerchia. Esentati, per ragioni di servizio, anche i vigili «comandati» (che dalla varie zone devono prestare turno serale al comando in piazza Beccaria) dalle 17,30 a fine servizio. Esenzione definita dalla categoria «ancora troppo restrittiva».
In attesa della firma dell’assessore alla Mobilità Croci anche i mezzi adibiti al trasporto degli alimenti freschi (escluso dunque il trasporto dei fiori): dopo l’incontro di ieri gli uffici tecnici stanno lavorando all’individuazione dei criteri che dovrebbero permettere a 500 furgoni frigo e furgoncini l’esenzione dal ticket. La firma dell’accordo è rimandata al 27 dicembre. Esonerati anche i mezzi dei corpi consolari, i mezzi dei disabili che espongono il contrassegno e i mezzi adibiti al trasporto dei disabili.