Taxi e Ncc Primi controlli a sorpresa

Multate il 40 per cento di autovetture, degli 80 tra tassisti e noleggiatori, controllate nel corso di un blitz mattutino della polizia municipale all’aeroporto di Fiumicino che ha portato al sequestro di 10 vetture, 30 violazioni accertate, un noleggiatore abusivo denunciato e un tassista scoperto senza assicurazione.
Alcuni operatori Ncc sono stati colti in flagrante dagli agenti della quadra del Gruppo pronto intervento Traffico diretto da Carlo Buttarelli mentre procacciavano clienti presso i saloni-arrivi dell’aeroporto o in zone non consentite. Altri Ncc sono stati scoperti sprovvisti delle prescritte targhette.
Un tassista è stato sanzionato con oltre 800 euro e il sequestro del mezzo per circolazione con veicolo sprovvisto di copertura assicurativa, fatto giudicato «grave» per un operatore di un servizio pubblico. Denunciato un noleggiatore non di Roma, più volte perseguito per esercizio abusivo dell’ attività, che ha tentato di reagire ai controlli. Accertate anche altre violazioni del codice della strada: dalla mancanza di documenti di circolazione alla omessa revisione annuale, dalla circolazione con patente o certificato di abilitazione professionale scaduti alla circolazione con veicolo con caratteristiche o dispositivi alterati. «I controlli - ha affermato Buttarelli - saranno ripetuti con sistematicità ma sempre ad effetto sorpresa, variando continuamente gli ambiti territoriali e le fasce orarie d’intervento, al fine di colpire con maggiore incisività tassisti e noleggiatori disonesti. Si procederà anche - ha proseguito - operando mirati pedinamenti delle vetture pubbliche fino ai luoghi di destinazione».