Taxi a prezzo fisso per l’aeroporto

Tariffa «calmierata» per i taxi collettivi diretti all'aeroporto «Cristoforo Colombo» di Sestri Ponente: la giunta comunale, su proposta dell’assessore alla Mobilità e Traffico, Arcangelo Merella, ha deliberato di istituire in via sperimentale, e per la durata di sei mesi, una tariffa predeterminata per il servizio taxi nelle tratte aeroporto-stazione Principe, aeroporto-stazione Brignole e percorso inverso.
La tariffa potrà essere applicata su richiesta di almeno tre passeggeri, che pagheranno 7 euro a testa per il percorso aeroporto-Principe, 8 euro per quello aeroporto-Brignole, comprensive di pedaggio autostradale e supplementi bagaglio. L'eventuale supplemento notturno o festivo comporterà l'aggravio di un euro per passeggero. Durante il tragitto non potranno essere effettuate fermate intermedie.
Il costo medio della corsa normale aeroporto-stazione Principe è di circa 15,70 euro, mentre aeroporto-stazione Brignole costa 19,30 euro. La decisione, assunta su richiesta del Coordinamento sindacale genovese Taxi Italiano, ha l'obiettivo di soddisfare l'esigenza di mobilità nell'area urbana con una forma di trasporto collettivo che renda accessibile per il singolo cittadino l'uso del servizio taxi.
La tariffa predeterminata, inoltre, dovrebbe consentire - a giudizio dei promotori dell’iniziativa - di migliorare qualitativamente e quantitativamente il trasporto pubblico tra la zona aeroportuale e le principali stazioni ferroviarie genovesi, fino ad oggi non collegate direttamente (aeroporto-Brignole) o collegate a bassa frequenza (aeroporto-Principe) dopo la soppressione da parte di Amt del servizio VolaBus (al costo di 4 euro, abbonati annuali esclusi) da piazza Verdi al Colombo.