Taxi, promosso il piano del Comune

I tassisti promuovono l’accordo siglato lo scorso ottobre tra il Comune e nove dei loro sindacati. Serviva il «sì» della base perché le nuove misure - turni riorganizzati, possibilità del doppio conducente - potessero iniziare a funzionare. I tassisti, nelle assemblee dei giorni scorsi, hanno promosso l’intesa con il 93 per cento dei voti. Oggi i loro sindacati presentano il risultato all’assessore comunale ai Trasporti, Edoardo Croci, che spiega: «I primi effetti si vedranno già all’inizio del 2007». Non tutti, però, sono contenti. Tra i tassisti c’è chi parla di «harakiri» della categoria. Di un altro argomento scottante, il ticket antismog, parleranno oggi il sindaco e il presidente della Regione. «Né ticket né multe, ma più controlli» ha spiegato ieri Roberto Formigoni. Lo smog, intanto, continua a salire. Il presidente della Provincia Penati chiede misure d’emergenza come targhe alterne e domeniche a piedi: «Il Pm10 è alle stelle, per questo urgono provvedimenti da attuare immediatamente per abbatterne i valori nell'aria». E oggi, con lo sciopero dei mezzi pubblici, si annuncia una giornata critica per il traffico.