«Dalla tazza alla lattina? Neanche per idea»

L’espresso ha le sue regole: non è acqua

da Milano

Scrittore, regista, attore, conduttore televisivo, Luciano De Crescenzo è soprattutto un napoletano doc. E come ogni napoletano che si rispetti è un cultore del caffè.
Che cosa ne pensa del caffè in lattina?
«Non lo prenderò mai».
Un no categorico?
«Il caffè è un liquido che ha alcune caratteristiche».
Si spieghi meglio.
«Deve essere poco, non tanto. Deve salire, non scendere».
In che senso?
«Il caffè non è come l’acqua che “scende”. Il caffè sale al cervello e ti fa pensare».
Una filosofia di vita?
«Un modo di vivere».
Quali sono le regole del caffè perfetto?
«Non ci sono regole. Basta che sia ristretto».
Lei quando lo beve?
«Tutte le mattine, appena mi alzo, perché mi dà la sveglia. E poi, nel corso della giornata, ne bevo sempre due o tre. Sempre e solo espresso».