Team Mantova Diesel primo in Piemonte

Che Margara sia uno dei percorsi più amati del Corporate lo dicono i numeri. Basti pensare che una settimana prima della gara, disputata lo scorso 27 aprile, erano ben 40 le squadre iscritte. Numeri da mani nei capelli per gli organizzatori!
Fortunatamente i ponti e le festività del 25 aprile e del Primo Maggio hanno sfoltito il gruppo dei pretendenti e costretto diversi giocatori a rinunciare. Di conseguenza i capitani di alcuni team hanno preferito soprassedere, riducendo così l’elenco a un numero più facile da gestire. Le 30 squadre provenienti dal Piemonte e dalla Lombardia si sono alternate sul tee della buca 1 ogni nove minuti. Dal punto di vista meteo successo di tutto: mattina fredda, poi caldo improvviso, infine temporale con tuoni e lampi che, con sei team ancora in campo, ha costretto alla sospensione di mezz’ora.
La premiazione è quindi slittata e la gara, già lenta, si è ulteriormente dilungata. Ben 5 le squadre che avevano già ottenuto la qualifica per la semifinale e che anche a Margara hanno consegnato ottimi score, lasciando così ai primi esclusivi dal podio l’ambita qualifica.
Sul gradino più alto del podio Mantova Diesel con 86 colpi. Alle sue spalle Gavazzi con 85 e Moorer con 84. France Air ha nuovamente preceduto tutti sul lordo (come a La Pinetina).
«Abbiamo giocato due gare – ha commentato Fabio Pozzi - e in entrambi i casi abbiamo ottenuto il premio lordo. Certo, tutti e quattro abbiamo cercato di dare il massimo sempre, in ogni buca. Ma questa anche per noi è una bella sorpresa; soprattutto considerando la presenza nel team di due senior. Evidentemente l’esperienza conta! Il campo di Margara come sempre bellissimo, con le bandiere difficili e adatto per il gioco lungo ha certamente fatto emergere le nostre qualità di gioco”.